Lo Sferisterio a Macerata

Lo Sferisterio a Macerata
e l'avventura dei Cento Consorti
di Lucia Tancredi

Duecento anni fa, nella bella provincia italiana, a Macerata quasi cento cittadini decisero la grande impresa:  costruire lo sferisterio più bello d’Italia. Non solo un luogo destinato al gioco della palla a bracciale, ma un tempio laico dove esercitare una cittadinanza attiva. I Cento Consorti, molti dei quali erano progressisti, liberali e carbonari, rappresentavano un Ottocento generoso, pieno di grandi passioni, ideali e spirito di gruppo. Il genio dell’architetto Ireneo Aleandri, allora solo ventottenne, realizzava il monumento secondo l’estetica neoclassica, nella persuasione che la bellezza potesse salvare il mondo da violenza e ignoranza.  Lucia Tancredi ci conduce in un meraviglioso viaggio con rigore storico e leggerezza narrativa.
Il risultato è una microstoria appassionante che attraversa due secoli della storia d’Italia. Un racconto  estremamente attuale, esempio universale di una civiltà progressista di cui fare memoria per rinnovare lo spirito d’impresa e la passione civica.

collana: Microstorie
anno 2019 | pp 228  | €18,00 | ISBN978-88-96627-06-8 

Ascolta.
Emanuela Balelli legge qualche pagina per te.

foto: Fondazione Carlo Balelli